Seleziona una pagina

L’agevolazione per i lavoratori impatriati è fruibile per un quinquennio a decorrere dal periodo di imposta in cui il lavoratore trasferisce la residenza fiscale in Italia e per i quattro periodi di imposta successivi. Per accedere al regime speciale per i lavoratori impatriati, il soggetto non deve essere stato residente in Italia nei due periodi di imposta precedenti il rientro. Lo ha ricordato l’Agenzia delle Entrate con la risposta a interpello n. 475 dell’8 novembre 2019, con cui ha sottolineato come debba essere calcolata la residenza fiscale.

Da Il Quotidiano IPSOA – Area Fisco https://ift.tt/2NuiOaJ