Seleziona una pagina

La Legge di Bilancio 2020 sta rimandando interventi risolutori per il rilancio competitivo delle industrie con il rischio di tasse che se confermate sulla sugar tax, sugli imballaggi di plastica e su plastica di riciclo,  sulle auto aziendali, su probabili aumenti di accise energetiche,  probabilmente costeranno anche alle famiglie più dei 540 euro annui che si erano ipotizzati con l’aumento dell’IVA. Lo ha dichiarato Confimi Industria in un comunicato stampa dell’8 novembre 2019 sull’audizione del Direttore Generale Fabio Ramaioli dinanzi alla Commissioni Bilancio di Camera e Senato in seduta comune.

Da Il Quotidiano IPSOA – Area Fisco https://ift.tt/2CrjsiT