Seleziona una pagina

In presenza di conferimento o cessione d’azienda, se il ramo d’azienda oggetto di futuro conferimento non risulta gestito con contabilità separata, l’eccedenza a credito IVA può essere ceduta solo se chiesta preventivamente a rimborso. Lo ha chiarito l’Agenzia delle Entrate con la risposta a interpello n. 402 del 9 ottobre 2019 con cui ha specificato come in questa ipotesi è possibile trasferire non solo il credito IVA risultante dalla dichiarazione annuale, ma anche il credito IVA maturato dall’inizio dell’anno in cui è avvenuta l’operazione di cessione fino alla data in cui quest’ultima produce effetti.

Da Il Quotidiano IPSOA – Area Fisco https://ift.tt/2OBPMXx